Cerca tuo Cina Viaggio
Destinazioni:
icon
Home>Cina Guida>Cina Cultura>Abbigliamento

Abbigliamento

Le classi sociali e l'abbigliamento cinese durante le dinastie Qin e Han

Da Michela,2018-09-12

L'abito Hanfu è spesso il simbolo della cultura e dell'abbigliamento cinese, è il modello tradizionale cinese conosciuto in tutto il mondo. Nonostante ciò, bisogna sapere che in circa 5000 anni di storia, sia la cultura che la "moda" cinese hanno attraversato numerosi mutamenti: ad ogni periodo storico corrisponde un cambiamento culturale, ad ogni dinastia un particolare modo di vestire che la distingue dalle altre. 

 

La dinastia Qin (221 – 206 a.C.) fu la prima dinastia imperiale cinese. Conseguentemente alla formazione di un sistema gerarchico molto forte, anche il modo di vestire subì delle trasformazioni rispetto a quello del periodo precedente (=periodo degli Stati Combattenti, 475 – 221 a.C.). Il nero divenne il colore regale per eccellenza e, accompagnato dagli altri colori più scuri, simboleggiava il potere dell'acqua. Per questo motivo, l'imperatore e coloro che giravano attorno alla corte indossavano soltanto abiti scuri, mentre le persone comuni potevano indossare soltanto abiti di lino e di colori molto chiari (ad esempio bianco o giallo pallido). Per citare un altro esempio, l'imperatore portava una corona o un cappello decorato con la giada; invece, quelli che erano appena sotto di lui potevano decorarlo soltanto con il bronzo (e così via). Dunque, anche l'abbigliamento era un importante segno di distinzione tra le classi sociali dell'epoca Qin.

 

 

La dinastia Qin non ebbe una vita troppo lunga, infatti durò soltanto 15 anni. Ad essa seguì la dinastia Han (206-208 a.C.), la quale estese e sviluppò ulteriormente il tipo di abbigliamento della dinastia Qin.

 

 

 

Il rosso era il colore prediletto, in quanto rappresentava la "virtù del fuoco", simbolo della dinastia Han. Un'abitudine di questo periodo era di cambiare il colore del vestiario a seconda del cambio della stagione. Ad ogni modo, in particolare, negli abiti si svilupparono 6 caratteristiche distintive: il bordo dell'indumento intimo era esposto; i vestiti dovevano essere cuciti con filo bianco; la larghezza delle maniche era di 0,4 m; le camicie non avevano le maniche; le pellicce dovevano essere ben visibili; le cinture erano molto eleganti e ricercate.

 

 

Viaggio su Misura Disegna Subito